14.12.2019 - Cross di Moghegno: Alessia ancora sul podio!

Quasi 300 atleti hanno partecipato sabato 14 dicembre al quarto cross stagionale che si è disputato a Moghegno su un percorso filante e parzialmente innevato. Otto erano le Frecce Gialle presenti (6 ragazzi e 2 adulti).

Alle 13:00 è scattata la prima gara e subito si è messa in bella evidenza la nostra Alessia Asmus che nella categoria U10W ha centrato il terzo podio stagionale su tre gare affrontate cogliendo un significativo terzo rango con 14 ragazze al via! Bravissima!

Tra gli U12M era impegnato il fratello John Asmus che ha chiuso 17° su 29 concorrenti.

Nella categoria U14W Arianna Bettelini ha concluso 25a su 33 partecipanti.

Tra gli U14M c'è stata la splendida conferma dei tangibili progressi fatti registrare da Elia Marcoli che, dopo il valido settimo rango conquistato a Mendrisio, si è migliorato ulteriormente finendo addirittura ai piedi del podio al quale si è avvicinato di 10". Complimenti! Nella stessa categoria (24 i partecipanti) Sean Andina si è classificato 12°, seppur sofferente a un piede.

L'ultimo dei nostri ragazzi a cimentarsi sui prati valmaggesi è stato Liam Andina che tra gli U16M ha stabilito il 13° miglior tempo su 24 partecipanti.

Prima di lui hanno corso gli adulti e solo due erano i nostri portacolori. Tra gli Attivi Toto Notari ha concluso ottavo percorrendo i quattro giri di 2 km l'uno in 27'47" nella gara vinta da Roberto Delorenzi dell'US Capriaschese in 24'17".

Negli M60 Christoph Schindler ha occupato la sesta posizione e ha finito i tre giri pari a 6 km in 26'08".

Tra le donne si è imposta la giovane Zoe Ranzoni della Virtus Locarno che ha coperto la distanza di 4,8 km in 18'25".

Ci felicitiamo con tutti i nostri atleti per le loro presenze e per i risultati conseguiti.

La Coppa Ticino di Cross si prende ora una pausa fino a sabato 11 gennaio 2020 quando ci si ritroverà per la quinta prova stagionale che avrà luogo a Gordola.

Sportivi saluti, uniti ai migliori Auguri di Buone Feste, dalle vostre Frecce Gialle.

Fotografia: una sorridente Alessia sul terzo scalino del podio