23.06.2019 – Vallese: tre Frecce Gialle alla sfida dell’Aletsch Halbmarathon

Domenica, 23 giugno il fascino del ghiacciaio Aletsch ha richiamato a se 2’500 podisti, provenienti da ogni dove, per la 34esima edizione dell'Aletsch Halbmarathon, vedi qui.

A detta di molti si tratta della mezza maratona più dura d’Europa e i suoi numeri la candidano decisamente a tal ruolo: partenza da Bettmeralp a 1950 metri slm, arrivo a 2650 metri con un’elevazione totale di 1’148 metri, da consumarsi in 21 km.

Eppure questi numeri non hanno intimorito abbastanza i podisti che si sono presentati alla linea di partenza non di una semplice gara, ma di una bellissima festa, nel cui sottofondo c’erano paesaggi, colori, suoni e profumi delle Alpi.

Tantissimi spettatori sono accorsi ad incitare e a dare una spinta morale a chi si è cimentato nell’impresa.

E del loro sostegno c’è stato davvero bisogno, per tutti, specialmente negli ultimi tre km, quando con le gambe ormai stanche si intravede il traguardo ... ma ben 400 metri più in alto. E allora la fatica si fa sentire più che mai e la tentazione di fermarsi è davvero forte. Non rimane quindi che distogliere lo sguardo dall’obiettivo e concentrarsi a recuperare ogni minima energia nel proprio corpo per portare a termine l’impresa.

E tra gli altri, hanno tagliato il traguardo ben tre Frecce Gialle Malcantone: Lorenzo Beretta Piccoli che ha colto nella categoria M35 un brillante 12° rango (51 overall) con 2h01’51”; Michele Marchetti, 39° negli M40 (245 overall) in 2:20’16” e Sabrina Gendotti, 9a posizione nelle W35 (44 overall), in 2:28’08”.

Il premio per tutti, sotto un cielo limpido, un panorama mozzafiato che da un lato mostrava l’imponente distesa del ghiacciaio Aletsch, mentre dall’altra esibiva le più alte cime alpine, con il Monte Bianco, il Cervino e il Monte Rosa. Davvero una cornice meravigliosa per una festa da ricordare.

Nella fotografia (da sinistra): Lorenzo, Sabrina e Michele