27.09.2020 – CT U18: Desirée d’oro, Maria e Mattia medagliati e David finalista

Domenica, 27 settembre allo stadio Cornaredo di Lugano si sono svolti i Campionati ticinesi giovanili U18/U16 ottimamente organizzati dalla SAM Massagno con il supporto della SAL Lugano e Virtus di Locarno.

Molto qualificata la partecipazione con circa 200 giovani atleti, fra cui i sei freschi campioni svizzeri giovanili protagonisti tre settimane orsono a Losanna.

Ottimo il bottino di medaglie e Personal Best dei nostri quattro atleti presenti ai CT per terminare alla grande un’esaltante stagione sportiva.

Nei concorsi, iniziati nella tarda mattinata, doppio impegno per Maria Würz (U18). Nel lancio del giavellotto di 500 grammi ottima la serie di lanci, il migliore dei quali superava addirittura i trenta metri polverizzando così il personale (28.22 metri) e stabilendo nel contempo il nuovo primato sociale (precedente di Nathalie Bloch stabilito nel giugno 2015 con 28.85 m). I 30.01 metri assicuravano a Maria il secondo rango del concorso e la medaglia d’argento. Un paio d’ore più tardi il secondo impegno di Maria questa volta nella pedana del getto del peso. Il primo lancio della boccia di 3 kg è risultato il migliore di tutta la serie e con 8.77 metri si assicurava la sua seconda medaglia del giorno. Il colore del metallo stavolta è il bronzo. Maria ha saputo portare a termine nei migliori dei modi una stagione che l’ha vista impegnata in numerose competizioni sia nel peso (3 e 4 kg) sia nel giavellotto (500 e 600 grammi).

Nello sprint, la campionessa svizzera dei 200 m Desirée Regazzoni (U18) era impegnata nei 100 metri. L’eliminatoria per qualificarsi alla finale risultava essere per Desirée una semplice formalità (12.80 – vento 0.0). Avvincente invece il duello della finale, per contendersi la vittoria e il titolo di campionessa cantonale, fra la bellinzonese Maëva Tahou (SAB) e Desirée. A prevalere la nostra Desirée con il favoloso tempo di 12.15 (1.2) a seguire Maëva (12.19). Per Desirée primato personale, terzo migliore tempo svizzero di categoria e primato sociale (precedente di Carlotta Ulmer stabilito a Langenthal il 9 maggio 2013).

In capo maschile, sulla medesima distanza, erano presenti Mattia Schenk (U18) e David Messina (U18).

Anche per Mattia l’eliminatoria era una semplice formalità (11.66 / -0.6), mentre David lottava per conquistare un posto nella finale e ci riusciva benissimo con il buon tempo di 12.59 (-1.3).

La sfida per aggiudicarsi il titolo di campione dei 100m era circoscritta fra Nathan Oberti (GAB), Giovanni Pirolli (USA) e Mattia. Il vicecampione svizzero Nathan si aggiudicava la finale con l’ottimo tempo di 11.00 (+0.8), secondo rango e PB per Mattia (11.05 e primato sociale) e terzo posto per il giovane Giovanni (11.14). Ottavo rango per David che tagliava il traguardo in 12.44, nuovo primato personale (migliorato di ben 11 centesimi!).

Per David, che ha iniziato a praticare l’atletica leggera solo da inizio estate, sono stati tre mesi alla scoperta di una nuova realtà sportiva. In questo breve lasso di tempo, l’ex-nuotatore di Caslano, ha partecipato a ben nove eventi sportivi in due discipline, 100 e 200 metri, che richiedono ottimi riflessi e uno sforzo breve, ma intenso. Si può affermare che David ha brillantemente superato il “rodaggio” outdoor. Da gennaio, all’inizio della nuova stagione indoor, lo attenderanno nuove esperienze e sfide.

Per tutto il gruppo competizione è ora giunto il momento del giusto riposo e poi, da metà ottobre, inizierà l’impegnativa preparazione per nuovi avvincenti traguardi sportivi.

Fotografia (da sinistra); Desirée, Mattia, David e Maria